Il progetto “Play Together , creare coesione sociale tramite l’arte, la cultura ed il gioco” vuole contribuire a migliorare la coesione e l’inclusione tra persone e gruppi differenti che per diverse ragioni si trovano in condizioni di debolezza o a rischio di esclusione sociale lavorando pero al tempo stesso su un rafforzamento dei legami sociali e di una maggiore inclusione culturale di tutta la comunità di riferimento. 

Il progetto è realizzato con il contributo della Fondazione Cariparo nell’ambito del bando Culturalmente 2016 e in rete con diverse associazioni e gruppi informali del territorio.

In linea con gli obiettivi del progetto, Angoli di Mondo propone una riflessione in 3 tempi  sulle diverse dimensioni dell’inclusione sociale:

 

Ogni riflessione sarà valorizzata da una diversa forma di arte.

  1. Wokshop colori e Macchie

  2. Welcome - spettacolo di e con Beppe Casales

  3. Coming soon

 

Primo appuntamento:  

Sabato 25 marzo 2017, ore 10-12.30 presso Daltrocanto

introduzione a cura di Angoli di Mondo:  Il commercio equo e solidale come modello economico virtuoso e sostenibile, rispetto delle persone e dell’ambiente. Ma anche come sistema economico basato su una relazione di partnership tra produttori e consumatori.

 

Workshop "Sapori e macchie", a cura di Oreste Sabadin

 

Laboratorio di osservazione e improvvisazioni pittoriche con lʼutilizzo di materie prime (vino, liquori, birra, caffè, spezie) e naturali (terricci, foglie, petali).

Sapori e macchie è un’attività che punta all’attenzione per i dettagli, alla valorizzazione dei brevi momenti di pausa o attesa, delle piccole cose che possono accadere o di cui ci si può accorgere.

L’inserimento di elementi naturali e alimentari nella rielaborazione artistica vuole stimolare l’attenzione sulle loro caratteristiche peculiari (colori-odori- interazioni).

Il confronto collettivo si alternerà a spunti ed incursioni da altre forme artistiche (letteratura-musica-immagini).

Nondimeno “Sapori e macchie” vuole essere un’occasione per ritrovarsi in luoghi e tempi paralleli a quelli di tutti i giorni, dove ognuno può mettersi in gioco con le proprie caratteristiche e i propri punti di vista.

Un modo per rallentare il tempo, dilatare lo spazio e ritrovare l’Altro.

La proposta si rivolge a giovani e adulti. Non è prevista alcuna competenza specifica.

 

Iscrizioni limitate (fino a 20 partecipanti) entro giovedi 23 QUI

 

parole chiave: qualità – cura – tempo – relazione

 

Secondo appuntamento: 

Sabato 6 maggio 2017, ore 21 presso Laboratorio Culturale I'M via Brustolon, 3 Abano Terme 

Migrazione

"Welcome" - spettacolo di e con Beppe Casales  

"Welcome" è uno spettacolo sulle migrazioni umane. Quello che ha prodotto la guerra in Siria è stato definito il più grande movimento migratorio dopo la Seconda Guerra Mondiale. Io penso che il teatro non possa non raccontarlo.

“Welcome” è un progetto finanziato da 85 produttori dal basso.

Ha il patrocinio di Amnesty International - Sezione Italiana e sostiene i progetti #overthefortressMelting Pot Europa Refugee Accommodation and Solidarity Space City Plaza – Atene

Per l'occasione, sarà esposta la mostra-installazione "In my shoes" realizzata dal collettivo I'm mind di Khorakhanè sui percorsi migratori.

Il pubblico è chiamato a vestire i panni di un migrante e intraprendere il proprio progetto migratorio, il cui esito sarà determinato dalle scelte che compie e da gli ostacoli che il viaggio gli porrà davanti. "In my shoes" permette di immedesimarsi in una delle categorie di migranti più rappresentative del fenomenogenerale: un migrante africano in fuga dalla guerra.

parole chiaveaccoglienza - persone e storie - coraggio - diritti umani

Terzo appuntamento:

Lavoro