Dal 10 al 26 novembre nelle Botteghe di Angoli di Mondo, torna "I Giorni dell'Olio" 
con l'Olio Extravergine d'Oliva ndrangheta free della cooperativa Giovani in Vita e della cooperativa Agrinova in Calabria.

I più attenti avranno notato che i prezzi sono aumentati rispetto all' anno scorso, ecco spiegato dalla voce dei produttori il motivo:

«Per specie più antiche, con cicli produttivi lunghissimi (secoli) e praticamente mai sottoposte a miglioramento genetico nemmeno tradizionale, come l'ulivo, del quale si utilizzano varietà' già utilizzate nell'antichità (leccino, ottobratica, sinopolese, mignola, ...) l'alternanza produttiva è un fatto naturale e non controllabile. Siamo in un anno di scarica (2016) che segue un anno di carica (2015) a sua volta anticipato da un anno di scarica fortissima (2014). Nelle annate di scarica eventuali altre problematiche (la mosca dell'olivo e l'andamento climatico soprattutto
per l’autunno troppo caldo) aumentano i problemi, facendo ridurre la resa in olio, soprattutto se si tratta di olio extravergine.
Pertanto Agrinova ha la necessità di riconoscere ai produttori un prezzo più elevato rispetto all'anno precedente di circa il 10%. Ecco la motivazione dell'incremento di prezzo.»
Michele Scrinzi, Responsabile commerciale Cooperativa Agrinova
 
Nel mese di maggio abbiamo avuto il piacere di ospitare al ristorante Daltrocanto e nella bottega di Cittadella Gianluigi Hyerace, presidente di Agrinova e Cosimo Fantò, agronomo, che ci hanno raccontato l'etica con la quale affrontano il loro lavoro e quali siano le difficoltà, ma soprattutto le gratificazioni di poter offrire un prodotto di qualità, che rispetta l' ambiente e le persone.

PRENOTA ON - LINE